ParliamoneOra è Associazione culturale del terzo settore con finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

A ParliamoneOra hanno fin qui aderito 281 docenti, ricercatori e ricercatrici di UniBo. Può aderire personale tecnico e amministrativo impegnato in attività di ricerca. Possono aderire anche dottorandi e assegnisti (soci junior) e ricercatori e ricercatrici di enti di ricerca (soci sostenitori)

Statuto

Modulo di adesione

La quota di iscrizione è di 20€ da versare mediante bonifico sul conto della associazione PARLIAMONEORA ETS con
IBAN IT 45 B 02008 02457 000105994389

Cos’è ParliamoneOra ?

ParliamoneOra è università che esce dalle aule.

ParliamoneOra nasce nel Gennaio 2019 con l’adesione di docenti, ricercatori e ricercatrici dell’Università di Bologna al manifesto fondativo spinti dalla consapevolezza del distacco crescente tra i luoghi di produzione del sapere (come l’Università) e la società civile.

ParliamoneOra è una assunzione di responsabilità da parte di chi opera per scelta e per professione nella produzione e diffusione delle conoscenze con l’obiettivo di contrastare pseudo-scienza, falsità storiche e scientifiche e distorsioni nei vari campi del sapere.

I docenti, i ricercatori e le ricercatrici di ParliamoneOra mettono a disposizione le loro conoscenze ed esperienze per partecipare a incontri, dibattiti, lezioni ed eventi culturali su temi ad ampio impatto sociale, culturale, scientifico e tecnologico.

Organizzazioni cittadine, quartieri, scuole, associazioni, e soggetti pubblici e privati possono organizzare incontri sui temi proposti da ParliamoneOra oppure proporne di propri chiedendo la partecipazione di docenti di ParliamoneOra non per lezioni “top-down” ma per condividere competenze e fonti.

Manifesto di adesione sottoscritto dai partecipanti a ParliamoneOra

Con l’adesione a “ParliamoneOra” noi, docenti,  ricercatori e ricercatrici dell’Università di Bologna, affermiamo il primato della conoscenza, che è alla base della democrazia ed è valore fondamentale della nostra società e motore di sviluppo.

Noi crediamo che lo studio e la ricerca scientifica siano tra i pochi strumenti disponibili per affrontare le grandi sfide rappresentate dai movimenti di popoli, dai cambiamenti climatici, dall’invecchiamento, dalla necessità di nutrire e curare una popolazione mondiale in continuo aumento, dalle trasformazioni geopolitiche e molto altro.

La cultura, la divulgazione corretta, la condivisione dei saperi sono il modo più efficace per allontanare il pericolo che azioni illiberali generate da scarsa conoscenza possano diventare strumenti per la risoluzione dei problemi.

Mettiamo a disposizione le nostre competenze e ci impegniamo a intervenire sugli attuali macrotemi politici, sociali, scientifici e tecnologici per contrastare le informazioni false e quelle distorte per scarsa conoscenza o per malizia o per fini politici o economici non dichiarati.

Ci impegniamo a “dire la nostra” in modo aperto, responsabile ed etico attingendo al vasto serbatoio di conoscenze che rappresenta l’Università di Bologna. Lo faremo come azione di consapevolezza civica nel rispetto delle diverse opinioni, coinvolgendo chiunque voglia dare un contributo costruttivo di idee e competenze.