Partecipazione dei cittadini

Partecipazione dei cittadini ai processi fondamentali della vita delle città

La crisi di fiducia nelle istituzioni e nella loro rappresentanza fa emergere nella società una nuova domanda di partecipazione. La stessa disaffezione nei confronti della politica – sia nella forma partito che di pubblica amministrazione – va di pari passo con nuove forme di impegno sociale e partecipazione civica, che possono essere definiti “atti di cittadinanza”. Si tratta di forme di riappropriazione dello spazio, fisico o simbolico che sia, capaci di aprire nuove prospettive sulla gestione della cosa pubblica, aumentare la solidarietà e l’inclusione, produrre dibattito pubblico che stimoli l’innovazione sociale e culturale.

Se pensi che anche la ricerca universitaria possa contribuire a creare una cittadinanza più attiva e coinvolta nei processi decisionali, allora sei dei nostri.

Ci piacerebbe infatti dare vita a un laboratorio multidisciplinare sulla città capace di sperimentare modalità innovative di ricerca-azione che parta dalle esigenze del territorio, che è in sé una realtà mobile e in divenire, ricca di potenzialità da capire e condividere. Una ricerca orientata alla libera pratica intellettuale e non condizionata dalle logiche di mercato.

Coordinamento:
Pierluigi Musarò, Elena Lamberti

Contributi:
Raffaele Laudani, Roberta Paltrinieri, Vando Borghi, Luca Pietrantoni