Archivio dei tag Ambiente

ParliamoneOra. Un cortile nel quale scendere

(di Giuseppina Muzzarelli)

Intendo ParliamoneOra come un cortile nel quale scendere (indubbiamente mi condiziona la formula d’altri tempi: scendo in cortile a giocare, a vedere gli amici, per stare con altri, esperienza lontana chi per fare tutto ciò accende un computer) o comunque andare per informarsi, per parlare con persone che qualcosa sanno, che hanno studiato per capire come si fa a informare correttamente.

Lo intendo come un luogo confidenziale, non supponente di integrazione del sapere e confronto offerto da umani  che ti dicono chi sono, come si sono fatti le loro idee e quali percorsi hanno seguito. Perché la conoscenza è un cammino, anche faticoso, non breve e chi l’ha fatto può aiutare gli  altri a evitare scorciatoie insidiose, a scegliere la via più sperimenta o  come fare per sperimentarne, ma non avventuristicamente, di nuove.

In questo cortile vorrei portare le mei conoscenze di medievista.  O meglio mi basterebbe al momento mettere in discussione e possibilmente mandare in soffitta la formula “cose da medioevo”.

Come farlo? Intanto liquidando  augurabilmente per sempre l’idea che ci siano epoche di luce ed epoche di buio e  non importa che mi metta ad elencare le ragioni per le quali il XX secolo si segnala per oscurità. Poi rendendo disponibili esempi concreti di avvedutezza, lungimiranze, originalità e coraggio offerti da uomini e donne del Medioevo, tanto da singoli come da gruppi o da istituzioni. Ve ne potrò indicare a dozzine, il che ovviamente non significa che si possano ignorare le donne, ma anche gli uomini, bruciati vivi o gli arti mozzati come punizione.

Diciamo che il medioevo è matriciale rispetto a modi di pensare e di essere della nostra società, che è stato un grande inventore e che a quell’epoca dobbiamo molto di quello che oggi siamo e usiamo, dalla assicurazione agli occhiali, dai bottoni alla banca.  Imparare a non liquidare con un giudizio sommario intere epoche storiche  non è un risultato da poco e forse dallo sforzo di superare il comodo quanto falso dualismo oscurità-luce può derivare il gusto per la vera conoscenza, anche solo porzioni, scaglie, frustoli  di conoscenza di vicende medievali dalle quali, a ben vedere, ci può essere qualcosa da imparare.

Noi storici ci prendiamo il compito di trovare i documenti, leggerli, confrontarli. Noi dobbiamo e vogliamo frequentare gli archivi  prima che qualcuno abbia la fulgida idea di depositare, se va bene, le carte ivi contenute in containers appropriandosi di spazi, spesso centrali e bellissimi, che i nostri antenati avevano dedicato alla conservazione della memoria. Noi dobbiamo studiare e siamo tenuti a restituire.

Chi vuole sapere scenda in cortile e certe volte sarà piacevole anche se non si tratta di un gioco. Però basta con la formula “cose da medioevo” , il medioevo è una cosa seria e farlo conoscere, anche nella sua complessità e nelle sue contraddizioni, è un nostro compito e, se permettete, un nostro doveroso omaggio  alla verità. Parliamone ora.

Parliamone insieme: gli argomenti

In questa pagina gli argomenti all’ordine del giorno della contemporaneità: Europa, Ambiente, Salute, Comunicazione, Alimentazione. E ancora: Conoscenza scientifica e Fake News.

I ricercatori di “ParliamoneOra” – scienziati, sociologi, giuristi, politologi, storici, letterati, informatici, esperti di comunicazione – mettono a disposizione i loro saperi e la loro passione per incontri pubblici, dibattiti, conversazioni nei quartieri e nelle scuole di Bologna e della Romagna.

Per ogni argomento si è costituito un gruppo di lavoro, pronto a intervenire in occasioni pubbliche di discussione e a contribuire a organizzarne: nella società, per la società per cui mettiamo al servizio, con tutti i limiti e la provvisorietà di ogni forma di sapere, le nostre competenze e le nostre conoscenze.

7-12-18

Coordinamento: Alessandra Bonoli, Luca Lambertini

aula magna

Coordinamento: Dario Braga, Vittorio Sambri

bio

Coordinamento: Maria Fiorenza Caboni, Tullia Gallina Toschi

europa

Coordinamento: Pina Lalli, Pietro Manzini

Picasso Trois_Musiciens (MoMA)

Coordinamento: Giuseppina La Face

image001

Coordinamento: Alessandra Scagliarini, Silvia Piva, Maria Carla Re

1537526015_ricerca

Coordinamento: Fabrizio Ghiselli, Marco Lenci

ariani o1

Coordinamento: Alessandro Iannucci, Danila Longo

164753750-d4719f6e-bfc1-426e-9ddb-a2a8d57b4ceb

Coordinamento: Giovanni Brandi

ParliamoneOra-fake news

Coordinamento: Dario Braga, Giovanna Cosenza, Marco Ciardi, Barbara Zambelli

Free picture (Organic farming) from https://torange.biz/organic-farming-27245

Coordinamento: Elena Baraldi, Roberta Paltrinieri

genderbaromsag

Coordinamento: Rita Monticelli, Raffaella Baccolini, Stefano Toso

migrazione

Coordinamento: Giovanna Belcastro, Antonello de Oto, Stefania Varani