Articolo del blog

Il Diritto alla Scienza è un Diritto fondamentale delle persone

Al termine dell’interessante dibattito di ParliamoneOra di sabato scorso (16 gennaio 2021) sui Vaccini, organizzato da Dario Braga, ho chiesto ai relatori cosa pensassero del Diritto alla Scienza quale nuovo Diritto umano fondamentale. Infatti, molti auspicano che il Diritto alla Scienza sia inserito nella carta ONU dei Diritti fondamentali delle persone. Vorrei qui precisare il senso della domanda e i fattori che sostengono una tale richiesta.

Durante il seminario sui Vaccini, Stefano Canestrari ha sottolineato (io sottoscrivo) il fondamentale ruolo della Scienza nel superare la pandemia con la massima riduzione del danno possibile (su questo vedremo ovviamente alla fine) e di come la comunità scientifica globale abbia portato le fiale di vaccino al braccio delle persone in meno di un anno dall’isolamento del virus e dalla conoscenza della sua sequenza genomica. Mai avvenuto prima, e dovuto all’attività di ricerca e sviluppo della comunità scientifica ma anche al lavoro e attività di ricercatori industriali, settori industriali della produzione e della distribuzione, operatori sanitari e sistemi sanitari nazionali. Senza parlare dello sforzo e re-indirizzamento delle risorse e investimenti finanziari.

Alla base di tutto questo, naturalmente, c’è la conoscenza del genoma virale e del know-how di come sviluppare un vaccino efficace. Insomma, c’è la Scienza.

Se ce ne fosse stato bisogno, questo fatto, evidente a tutti, dimostra come la Scienza sia un’attività umana fondamentale nella società attuale. Siamo in fondo nella società delle conoscenze, lo sviluppo economico, ma anche culturale, sociale e personale, sono sostenuti dalle conoscenze scientifiche. Non ne possiamo fare a meno. Da un’altra prospettiva, penso anche che è la libertà di ogni persona che non ne può fare a meno. Da qui, la forte e condivisibile motivazione alla richiesta di aumentare le risorse (finanziarie, logistiche, infrastrutturali e umane) per la Scienza. Perché tutto ciò è, alla fine, un investimento per lo sviluppo ulteriore delle libertà delle generazioni future. 

Ma perché parlo di libertà delle persone? La Scienza è un’attività umana che, aumentando le conoscenze in numerosi settori, impatta concretamente non solo semplicemente sulla vita quotidiana di ognuno di noi, ma sulle opportunità di scelta che ci si presentano durante la vita. Aumentare le opportunità di scelta personali significa sostanzialmente aumentare la libertà delle persone. E’ per questo che si può pensare ad un “Diritto alla Scienza”, perché la Scienza promuove fortemente le libertà delle persone, che si assumono al contempo la responsabilità delle scelte fatte. E pertanto, il Diritto alla Scienza dovrebbe essere inserito nella carta ONU dei Diritti umani fondamentali.

Con questo in mente, ho posto la domanda per un confronto su queste idee e per la curiosità di conoscere il pensiero dei relatori al seminario. Sarebbe interessante una discussione su questi temi in futuro. 

PS: una precisazione importante. I termini “Scienza” e “conoscenza scientifica” devono essere intensi come “evidence-based knowledge”. 

Altri articoli
Blog di ParliamoneOra

LIBeRI al parco di Villa Pallavicini dalle 20

I colleghi Giorgio Basevi e Giorgio Nicoletti segnalano di aver ricevuto dal Coordinamento Carcere la sollecitazione ad estendere a tutti gli interessati l’invito alla presentazione dei Libri  di

Leggi »
Ambiente

Evoluzione, prossima fermata?

Venerdì 24 maggio 2024 dalle 17:30 alle 19:30 Luogo: spazio polifunzionale UNIone, Aula 1, Via Azzo Gardino 33, Dipartimento di Scienza della Comunicazione. Link Teams:

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

Parità di genere: a che punto siamo?

Nell’ambito delle iniziative congiunte di ParliamoneOra e dell’Università di Bologna su temi della contemporaneità, venerdì 1 marzo dalle 17 presso l’aula Prodi a San Giovanni

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

Tre importanti iniziative

Nell’ambito della collaborazione tra ParliamoneOra e UniBo stiamo organizzando tre iniziative pubbliche su temi di grande impatto. Segnate le date. 29 gennaio – transizione energetica

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

In ricordo di Vittorio Capecchi

(Pistoia, 28 novembre 1938 – Bologna, 29 luglio 2023) Nei due mesi trascorsi dalla morte di Vittorio Capecchi, mio marito, di cui il 29 luglio

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

Temi della contemporaneità – ParliamoneOra

Anche per l’anno scolastico 2023-2024 l’associazione di docenti dell’Università di Bologna ParliamoneOra rinnova l’offerta a studentesse e studenti di dialogare con ricercatrici, ricercatori e docenti dell’Università

Leggi »
Società

ParliamoneOra rinnova il suo impegno

L’associazione ParliamoneOra, attiva dal 2019, è nata sulla base di tre semplici presupposti.Primo, una società colta è maggiormente in grado di affrontare le sfide della

Leggi »
Istruzione

Incontri con le Scuole A.A. 22-23

Sono numerosissime le richieste che stiamo ricevendo da parte delle scuole. Gli appuntamenti fin qui programmati sono visibili alla pagina scuole E’ importante che gli

Leggi »
Istruzione

Notte dei divulgatori

La scienza può essere compresa attraverso i social media? Le conoscenze rigorose costruite con fatica e trasmesse alle nuove generazioni nelle aule universitarie devono trovare

Leggi »