Articolo del blog

Nuovo ciclo di Conversazioni PO alla «Dozza», Primavera 2024

Riprende l’attività di Parliamone Ora nelle carceri con il terzo ciclo di incontri in calendario per la sezione di Alta Sicurezza dei detenuti  e per la sezione femminile delle detenute della ‘Casa circondariale’ di Bologna, il ‘carcere’, noto come la ‘Dozza’.

Queste conversazioni nascono direttamente dagli stimoli e dai suggerimenti di detenute e detenute della Dozza che alla fine del ciclo del 2023 avevano richiesto incontri specifici su questioni come i Mass Media, la Salute, il rapporto padri/madri e figli, i diritti dei carcerati  e di ripetere temi già proposti e particolarmente apprezzati come il sonno e le fake news.

Abbiamo cercato così di declinare le nostre competenze specifiche su questi argomenti trasversali, consapevoli che non si tratta di conferenze né tanto meno di lezioni magistrali, ma appunto di dialoghi il cui obiettivo è costruire o confermare quel necessario ponte necessario tra due componenti della società che sono e restano concretamente separate dalle sbarre. Lo scopo ultimo della conoscenza, e quindi dell’Università in cui si costruiscono e tramandano conoscenze nuove e rigorose, è quello di contribuire al miglioramento della società; la condizione di detenzione – regolata e condivisa dalle le leggi dello stato – non deve rappresentare un ostacolo o una barriera alla diffusione della conoscenza. Da qui l’impegno nelle carceri di Parliamone Ora il cui obiettivo è sempre stato, dalle ragioni della sua fondazioni, far circolare il sapere anche al di fuori del circuito accademico. Un’istruzione di qualità è garantita anche nelle carceri dalla stessa Costituzioni. Le sbarre che separano i carcerati dai luoghi universitari, per quanto necessarie, sono un limite a questo dettato costituzionale. Non è compito nostro, certo, proporre soluzioni: ma certo in questo periodo storico le  categorie di spazio e di tempo sono profondamente modificate, anche in ragione della transizione digitale. E in attesa di nuovi scenari, la proposta di ParliamoneOra è di portare in carcere docenti universitari disposti a dialogare e a trasmettere conoscenza e metodi di lavoro critico ai detenuti e alle detenute. Un piccolo passo certo, ma come si diceva tempo fa, è così che può iniziare un lungo cammino.

l’attività è sostenuta dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

Calendario primavera 2024

Sezione maschile, Alta Sicurezza

8 aprile (lunedì), ore 10
Simone Tuzza e Sandra Sicurella, Mass media e criminologia

15 aprile (lunedì), ore 10
Pierluigi Musarò, Mass media e insicurezza sociale

22 aprile (lunedì), ore 10
Federica Lecci, La percezione dello spazio: visioni a confronto dell’architettura carceraria

24 aprile (mercoledì), ore 10
Paco D’Onofrio, La tutela giuridica della salute: un patto sociale tra Stato e cittadini

10 maggio (venerdì), ore 14
Alessandro Iannucci, Migrazioni e civiltà: le origini della Grecia antica

24 maggio (venerdì), ore 14
Federico Casolari, L’Europa e il contrasto alle fake news

10 giugno (lunedì), ore 10
Maria Malatesta, La storia del carcere e dei carcerati 

14 giugno (venerdì), ore 14
Patrizia Selleri e Felice Carugati, Ricordi di scuola

Sezione femminile

10 aprile (mercoledì), ore 10
Paco D’Onofrio, La tutela giuridica della salute: un patto sociale tra Stato e cittadini

12 aprile (venerdì), ore 10
Simone Tuzza e Sandra Sicurella, Mass media e criminologia

22 aprile (lunedì), ore 10
Pierluigi Musarò, Mass media e insicurezza sociale

3 maggio (venerdì), ore 10
Patrizia Selleri e Felice Carugati, Da figli a genitori: le parole per raccontare un percorso importante

13 maggio (lunedì), ore 10
Federica Lecci, La percezione dello spazio: visioni a confronto dell’architettura carceraria

20 maggio (lunedì), ore 10
Maria Malatesta, Storia del carcere e delle carcerate

27 maggio (lunedì), ore 10
Lea Querzola, L’importanza dell’arte e della bellezza per l’equilibrio della persona

31 maggio (venerdì), ore 10
Miranda Occhionero e Giovanna Zoccoli, Sonno e sogno come indicatori di benessere psicofisiologico e sociale

10 giugno (lunedì), ore 10
Giulia Crippa, Piattaforme social: come essere protagonistə della cultura

14 giugno (venerdì), ore 10
Federico Casolari, L’Europa e il contrasto alle fake news

Altri articoli
Blog di ParliamoneOra

LIBeRI al parco di Villa Pallavicini dalle 20

I colleghi Giorgio Basevi e Giorgio Nicoletti segnalano di aver ricevuto dal Coordinamento Carcere la sollecitazione ad estendere a tutti gli interessati l’invito alla presentazione dei Libri  di

Leggi »
Ambiente

Evoluzione, prossima fermata?

Venerdì 24 maggio 2024 dalle 17:30 alle 19:30 Luogo: spazio polifunzionale UNIone, Aula 1, Via Azzo Gardino 33, Dipartimento di Scienza della Comunicazione. Link Teams:

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

Parità di genere: a che punto siamo?

Nell’ambito delle iniziative congiunte di ParliamoneOra e dell’Università di Bologna su temi della contemporaneità, venerdì 1 marzo dalle 17 presso l’aula Prodi a San Giovanni

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

Tre importanti iniziative

Nell’ambito della collaborazione tra ParliamoneOra e UniBo stiamo organizzando tre iniziative pubbliche su temi di grande impatto. Segnate le date. 29 gennaio – transizione energetica

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

In ricordo di Vittorio Capecchi

(Pistoia, 28 novembre 1938 – Bologna, 29 luglio 2023) Nei due mesi trascorsi dalla morte di Vittorio Capecchi, mio marito, di cui il 29 luglio

Leggi »
Blog di ParliamoneOra

Temi della contemporaneità – ParliamoneOra

Anche per l’anno scolastico 2023-2024 l’associazione di docenti dell’Università di Bologna ParliamoneOra rinnova l’offerta a studentesse e studenti di dialogare con ricercatrici, ricercatori e docenti dell’Università

Leggi »
Società

ParliamoneOra rinnova il suo impegno

L’associazione ParliamoneOra, attiva dal 2019, è nata sulla base di tre semplici presupposti.Primo, una società colta è maggiormente in grado di affrontare le sfide della

Leggi »
Istruzione

Incontri con le Scuole A.A. 22-23

Sono numerosissime le richieste che stiamo ricevendo da parte delle scuole. Gli appuntamenti fin qui programmati sono visibili alla pagina scuole E’ importante che gli

Leggi »
Istruzione

Notte dei divulgatori

La scienza può essere compresa attraverso i social media? Le conoscenze rigorose costruite con fatica e trasmesse alle nuove generazioni nelle aule universitarie devono trovare

Leggi »